Il mercato del gas naturale

Per quanto riguarda la fornitura di gas naturale, Ascotrade opera nel mercato libero e nel Servizio di Tutela Gas.

IL MERCATO LIBERO DEL GAS

Ascotrade opera nel mercato libero con le proprie offerte per la casa, per le piccole e medie aziende e le attività professionali, e con offerte personalizzate per i grandi clienti.

QUALI CLIENTI POSSONO ENTRARE NEL MERCATO LIBERO DEL GAS?

I clienti che non rientrano nel Servizio di Tutela gas aderiscono alle condizioni liberamente proposte dalla società di vendita scelta come fornitore. Tutte le tipologie di clienti possono comunque entrare nel mercato libero del gas semplicemente sottoscrivendo un’offerta che ritengono interessante o conveniente.

VAI ALLA SEZIONE OFFERTE DI ASCOTRADE NEL MERCATO LIBERO

Offerta famiglia

Offerta Professionisti e imprese

Offerta Enti e condomini

Offerta Grandi clienti

IL SERVIZIO DI TUTELA GAS

Il cliente finale che non esercita la scelta di entrare nel libero mercato riceve una bolletta calcolata sulla base delle condizioni economiche di fornitura fissate dall’Autorità per l’energia elettrica il gas ed il sistema idrico (AEEGSI), restando nel c.d. Servizio di Tutela Gas.

QUALI CLIENTI POSSONO RIENTRARE NEL SERVIZIO DI TUTELA GAS?

    • cliente domestico: cliente finale che utilizza il gas naturale per alimentare applicazioni in locali adibiti ad abitazioni a carattere familiare e locali annessi o pertinenti all’abitazione adibiti a studi, uffici, laboratori, gabinetti di consultazione, cantine o garage, purché:
      • l’utilizzo sia effettuato con un unico punto di riconsegna per l’abitazione e i locali annessi o pertinenti;
      • il titolare del punto sia una persona fisica.
    • condominio con uso domestico, con consumo non superiore a 200.000 Smc/anno: punto di riconsegna che alimenta un intero edificio, diviso in più unità catastali in cui sia presente almeno una unità abitativa con utilizzi analoghi a quelli di cui al precedente punto, purché:
      • il titolare del punto di riconsegna non sia una persona giuridica, salvo il caso in cui esso svolga le funzioni di amministratore del condominio;
      • il gas riconsegnato non sia utilizzato in attività produttive, ivi inclusi la commercializzazione di servizi energetici quali, ad esempio, la gestione calore.

LE COMPONENTI DELLA TARIFFA DEL SERVIZIO DI TUTELA GAS

Spesa per la Materia Gas Naturale

La Spesa per la Materia Gas Naturale comprende gli importi fatturati relativamente alle diverse attività svolte dal venditore per fornire il gas naturale al cliente finale. Nella fattura gli importi da pagare per questi servizi vengono suddivisi in Quota fissa e Quota Energia.

Spesa per il Trasporto e la Gestione del contatore

La spesa per il trasporto e la gestione del contatore comprende gli importi fatturati per le diverse attività che consentono ai venditori di consegnare ai clienti finali il gas naturale. Nella fattura sono suddivisi in Quota fissa e Quota variabile.

Spesa per Oneri di Sistema

La spesa per gli oneri di sistema comprende gli importi fatturati relativamente ai corrispettivi destinati alla copertura dei costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema gas, che vengono pagati da tutti i clienti finali del servizio gas naturale. Nella fattura sono suddivisi in Quota fissa e Quota energia.

Imposte

Le imposte comprendono l’imposta erariale di consumo, l’addizionale regionale e l’imposta sul valore aggiunto (IVA).

 

Per maggiori dettagli clicca qui.

Via Verizzo, 1030 - 31053 Pieve di Soligo (TV)
Tel: 800 383800
Fax: +39 0438 985767
Email: info@ascotrade.it
Email PEC: ascotrade@pec.ascocert.it
C.F. - P.I. - R.I. (TV) 01201910260