26.10.2018

ASCOTRADE MOBILITÀ ELETTRICA, LA NUOVA E-RA

La nuova ‘era’ è già iniziata. Parola di Ascotrade, azienda trevigiana che pone l’accento sull’importante momento di transizione che sta vivendo il settore della fornitura di energia elettrica. Cambia infatti il mercato dell’energia e il modo di venderla, così come cambiano i servizi offerti, sempre più collegati alla mobilità del futuro. Una trasformazione che le imprese devono necessariamente affrontare in tempi brevi.

Da questa consapevolezza è nato il progetto ‘100% – Mobilità elettrica, la nuova e-ra’, appuntamento dedicato al mondo imprenditoriale che si è svolto giovedì 25 ottobre al BHR Treviso Hotel e ha visto sul palco, oltre ad Ascotrade: Volkswagen Italia e ABB.

P1060177

«Gli scenari che si aprono grazie alle nuove tecnologie sono infiniti – ha commentato Stefano Busolin, presidente Ascotrade – e le aziende non devono farsi cogliere impreparate. Per questo abbiamo voluto creare un nuovo momento di confronto con il mondo produttivo per discutere in particolare dello sviluppo della mobilità, focalizzandoci sulle innovazioni in tema di veicoli elettrici che a breve saranno introdotte dalle case automobilistiche e sullo sviluppo delle infrastrutture sul territorio nazionale come possono essere, ad esempio, le colonnine di ricarica».

Le aziende automobilistiche stanno infatti sviluppando nuovi modelli  di auto elettriche, ibride o plug-in con il crescente interesse da parte dell’industria, degli operatori, delle istituzioni e degli utenti finali.

Un esempio su tutti è certamente Volkswagen, che ha annunciato per i prossimi anni grandi cambiamenti sui modelli prodotti e che con Ascotrade e ABB ha dato vita ad una sinergia unica in Europa.

La Marca tedesca e tutto il Gruppo Volkswagen sono da tempo impegnati nella mobilità sostenibile. La Volkswagen, infatti, offre già due modelli 100% elettrici, la e-up! e la e-Golf. Una scelta fatta di obiettivi precisi: entro il 2025 saranno introdotti 80 nuovi modelli a batteria, 50 totalmente elettrici e 30 ibridi
plug-in, mentre entro il 2030 verrà offerta almeno una versione elettrificata per ognuno dei circa 300 modelli che compongono la gamma del Gruppo. La Volkswagen punta quindi a essere leader di questo futuro a zero emissioni, in particolare con la gamma 100% elettrica ID., in arrivo sul mercato dal 2020.

“Le aziende sono portatrici d’innovazione ed eccellenza nel territorio, è quindi naturale che siano le interlocutrici d’elezione per una tecnologia dalle grandi prospettive come quella dell’auto elettrica – ha dichiarato Stefano Forcato, Responsabile Flotte di Volkswagen Italia Questa è una partnership tra aziende e soprattutto per le aziende, che vuole offrire una consulenza tecnica su misura volta a soddisfare i bisogni di mobilità della Clientela business integrando anche l’offerta elettrica. Un approccio equilibrato verso la sostenibilità in cui noi della Volkswagen mettiamo in campo la forza e la qualità dei nostri prodotti”.

“ABB, leader globale nelle tecnologie d’avanguardia, – ha proseguito Alex Caserini,  Area Manager Business Residenziale ABB – è impegnata nello sviluppo e nell’implementazione di prodotti e sistemi ad elevata efficienza energetica che stanno trasformando il settore dei trasporti in maniera sostenibile. Con oltre 6500 stazioni di ricarica rapida in corrente continua installate in 60 paesi, ABB è certamente protagonista di questo comparto e promuove le iniziative come quella di oggi di Ascotrade, volte a fornire maggiori informazioni su un mercato ancora troppo poco conosciuto in Italia. Per dimostrare il suo sostegno alla mobilità elettrica, ABB ha deciso inoltre di firmare una partnership con Formula E, la prima serie di competizioni automobilistiche FIA interamente elettriche. Tramite il Campionato ABB FIA Formula E, ABB continuerà a perfezionare la funzionalità dei veicoli elettrici, confermando la propria leadership”.

Da questa importante collaborazione è nato il progetto Aria Pulita, nuovo pacchetto green per lo sviluppo dei servizi di mobilità smart dedicato alle aziende e realizzato grazie alla collaborazione tra Volkswagen Italia, ABB e Ascotrade. Dalla colonnina di ricarica al noleggio a lungo termine dell’automobile, infatti, ogni dettaglio è stato curato per sensibilizzare la clientela professionale su questa importante tematica.

Nel dettaglio, Aria Pulita comprende due diverse tipologie di infrastruttura di ricarica, due diverse e-car a un prezzo promozionale e la fornitura di energia elettrica 100% green. Un pacchetto che rappresenta il primo passo concreto verso una reale mobilità smart, incentivando le aziende ad avvicinarsi alle auto elettriche.

In tal senso, “100% – Mobilità elettrica,  la nuova e-ra” ha rappresentato l’occasione perfetta per gli ospiti di confrontarsi con esperti del settore, valutare le opportunità della e-mobility e testare le nuove tecnologie: grazie alla collaborazione con la casa automobilistica tedesca, si sono infatti provare su strada alcune auto elettriche Volkswagen, sperimentando di persona la mobilità del futuro.

Dulcis in fundo, gli imprenditori presenti hanno avuto l’opportunità davvero unica di confrontarsi con un personaggio eclettico e molto amato: il coach per antonomasia, Dan Peterson, che ha portato sul palco un’energia unica: “È un piacere essere qui, a Treviso, in Veneto, la regione che rappresenta le spalle larghe dell’Italia – ha esordito Peterson – una città dove ho tanti amici e ho vissuto momenti indimenticabili. Ed è un piacere ancora più grande essere qui con Ascotrade, azienda che ha avuto un’intuizione, una visione: parlare del futuro per essere pronti. Oggi lo sport ci dimostra come sia cambiata la velocità e non solo nel gioco ma anche, e soprattutto, nel business. Con questo appuntamento Ascotrade dimostra di aver messo non uno ma entrambi i piedi nel futuro”.

«Volevamo regalare agli ospiti un momento che fosse formativo e che ben interpretasse la nostra energia – ha concluso Stefano Busolin – serviva quindi una personalità forte, che sapesse trasmettere concetti importanti per un imprenditore in modo efficace. Dan Peterson rispecchia appieno e sa comunicare come nessun altro tutto questo: preparazione, motivazione, gioco di squadra e una inesauribile energia, quella data dalla passione per il proprio lavoro.  Prova ne è stato il suo intervento che, in poco più di 45 minuti,  ha saputo generare un’atmosfera di positività e fiducia nel futuro e nelle prospettive che la green mobility può aprire per il mondo produttivo. Un entusiasmo che gli imprenditori presenti non scorderanno e sapranno portare all’interno delle proprie aziende».

Torna alle altre news