03.04.2018

ENERGIA “GREEN” DALLE NOSTRE MANI NUOVA CAMPAGNA ASCOTRADE

Raccontare in una manciata di secondi il valore dell’energia intesa come risorsa preziosa da non sprecare ma anche come vita, natura, creatività e impegno nella tutela ambientale.

Ascotrade_Green-foglie_720x385_20180330

Questa la sfida della nuova campagna Ascotrade, per il sequel della propria campagna istituzionale, nuovamente affidata alla sensibilità artistica di Guido Daniele.

Dopo le Manimali, ovvero mani che interpretano animali, Ascotrade ha chiesto a Guido Daniele di raccontare la propria anima green con immagini riprese dal regno vegetale.

La tecnica pittorica del body painting ha così trasformato completamente le mani degli attori, tramutandole in interpreti di un viaggio fantastico che illustra perfettamente il claim aziendale “Energia dalle nostre mani”.

«La nuova campagna riprende il concept di “Manimali”– spiega il presidente Ascotrade, Stefano Busolin – declinandolo al mondo vegetale. L’esigenza, questa volta, era quella di raccontare visivamente il nostro impegno quotidiano in termini di innovazione ed ecocompatibilità, anche in settori complementari a quello energetico, perché investire nelle nuove energie non è per noi solo un’opportunità di business, ma una vera responsabilità. Siamo un’azienda del territorio che si impegna per il benessere della comunità e di una delle sue principali fonti di ricchezza: l’ambiente».

Le originali creazioni di Guido Daniele, artista italiano già autore di numerose campagne pubblicitarie per importanti marchi nazionali e internazionali (Müller, Breil, AT&T Inc., Kia, Nintendo, Swatch) e protagonista delle copertine di prestigiose riviste come Max e Vogue, ancora una volta riescono a rappresentare in modo evocativo  la mission aziendale, arricchendo di sfumature la parola energia.

Quattro i soggetti realizzati dall’artista in esclusiva per Ascotrade, e per le altre società di vendita del Gruppo Ascopiave, che nei prossimi mesi si alterneranno come testimonial nella campagna di comunicazione: foglie verdi, viole del pensiero, radicchio tardivo e mais.

«Il nostro desiderio – prosegue Stefano Busolin – era che le Ecomani si legassero al territorio di cui Ascotrade fa parte; da qui la scelta di raffigurare fiori e foglie, emblemi di una natura incontaminata, ma anche il mais, a rappresentare quella civiltà contadina che fa parte del nostro DNA, e il Radicchio di Treviso, ortaggio simbolo della provincia di Treviso, conosciuto in tutto il mondo».

Una campagna che vuole dunque presentare Ascotrade con un’immagine colorata, dinamica e divertente, che rimane però fedele alla collettività in cui opera: «Prima di tutto – continua Busolin – siamo un’impresa del territorio, i cui utili diventano risorse per la comunità. Questo, in fondo, resta il valore aggiunto del  nostro business e questo è quello che vogliamo raccontare».

Un impegno che premia, come dimostrano i risultati: un portafoglio clienti che continua ad ampliarsi, la crescita costante della vendita dell’energia elettrica, per la quale Ascotrade opera esclusivamente nel mercato libero, l’apertura di nuovi uffici commerciali sul territorio.

«Per Ascotrade questa nuova campagna di comunicazione rappresenta un passo significativo – conclude Stefano Busolin – perché mette al centro dell’attenzione la nostra responsabilità nei confronti della società, che si traduce nello sviluppo di progetti innovativi ed ecocompatibili, anche in settori complementari a quello energetico. Progetti che affrontano tematiche importanti, quali la mobilità sostenibile, l’efficientamento energetico, la digitalizzazione dei servizi e che rientreranno all’interno del macroprogetto Aria (il Gruppo Ascopiave Rispetta l’Ambiente). Innovazioni che possono migliorare la vita di tutti e costituiscono la vera sfida del futuro nel mercato energetico».

L’attenzione per l’ambiente è stata messa nero su bianco all’interno del “Manifesto della sostenibilità”, una pubblicazione on line contenente i punti principali dell’impegno Ascotrade in chiave green, insieme ai consigli, validi per tutti, per promuovere le buone pratiche di rispetto ambientale.

Leggi il nostro:  Manifesto della sostenibilità”

Torna alle altre news