10.10.2020

WARM UP DI TIRAMISÙ DA ASCOTRADE, SILVIA ZANINI VINCE LA GARA DI ALLENAMENTO

Silvia Zanini si è aggiudicata la Warm Up di tiramisù, gara di allenamento andata in scena venerdì sera negli uffici Ascotrade di Treviso, fornitore ufficiale di luce e gas della Tiramisù World Cup.

3 concorrenti si sono sfidati nella preparazione del dolce italiano più famoso al mondo nella categoria Ricetta Originale con la speranza di vincere l’accesso alle selezioni della Tiramisù World Cup 2020, i cui biglietti sono ormai sold out. Il premio è stato, però, assegnato a Francesca Mazzon, la seconda classificata, perché Silvia Zanini era riuscita ad iscriversi per tempo. Sono solo 200, infatti, quest’anno i posti a disposizione per i concorrenti.

Proprio in questi giorni i partecipanti, rigorosamente non-professionisti, italiani e stranieri, si stanno allenando per la quarta edizione della Tiramisù World Cup. Due le categorie in gara: Ricetta Originale (savoiardi, mascarpone, uova, zucchero, caffè e cacao) e Ricetta Creativa (con la possibilità di aggiungere fino a tre prodotti e di sostituire il biscotto). Il 30 e 31 ottobre ci saranno le selezioni, invece il 1° novembre si svolgeranno le semifinali e le finali, all’interno di un’elegante orangerie allestita in piazza dei Signori a Treviso, nel cuore del salotto della città.

«Per il terzo anno consecutivo – commenta Filippo Boraso, Direttore Generale di Ascotrade – siamo felici di essere il Fornitore Ufficiale di Energia della Tiramisù World Cup. Questo dolce ha molto in comune con Ascotrade: dà la carica, anche se da fonti energetiche diverse, e rappresenta un pilastro della tradizione del territorio in cui siamo nati e cresciuti. Silvia Zanini, una delle concorrenti di spicco delle scorse edizioni, oltre che vincitrice della Warm up che si è svolta ieri nei nostri uffici di Piazza delle Istituzioni a Treviso, è originaria proprio di Pieve di Soligo, località in cui abbiamo il nostro quartier generale. L’anno scorso – continua Boraso – Silvia è stata anche protagonista della gara tra la ricetta trevigiana e quella friulana, sempre organizzata nei nostri uffici commerciali, competizione che ha riacceso l’antica sfida tra le due regioni».

 

Torna alle altre news