18.08.2017

STOP ALLE TRUFFE SUI CONTRATTI LUCE E GAS ASCOTRADE IN PRIMA LINEA PER AIUTARE I CLIENTI A DENUNCIARE LE ATTIVITÀ POCO LECITE

Le truffe sui contratti di luce e gas non vanno in vacanza. Continuano, infatti, le segnalazioni di clienti che denunciano casi sospetti di venditori porta a porta o telefonici che propongono il cambio fornitore in maniera poco lecita.

STOP-alle-Truffe1

Molto spesso viene chiesto di visionare le bollette spacciandosi per venditori Ascotrade e millantando presunti rimborsi di cui si avrebbe diritto in base al consumo della propria abitazione. In altri casi, per convincere i malcapitati, vengono fornite false informazioni su presunte cessioni o fallimenti societari.

L’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) può prendere provvedimenti contro le attività di concorrenza sleale, sanzionando gli operatori poco corretti. Per questo è importante che le segnalazioni vengano denunciate anche attraverso lo Sportello per il Consumatore.

 

La denuncia può essere fatta in maniera autonoma scaricando e compilando l’apposito “Modulo per Segnalazioni”, indicando come oggetto della segnalazione la voce “Mercato”. Il modulo andrà poi inviato attraverso uno dei canali di contatto previsti dallo Sportello per il Consumatore.

In caso di necessità, tutti i punti vendita Ascotrade sono a disposizione dei clienti per affiancarli ed aiutarli nella compilazione della pratica allo Sportello per il Consumatore.

Per evitare di cadere in trappola, abbiamo stilato anche un piccolo vademecum con 10 consigli che possono tornare utili se ci si trova in tali situazioni.

Il Servizio Clienti Ascotrade – numero verde 800 383 800; mail servizio.clienti@ascotrade.it – è sempre a disposizione di chiunque voglia effettuare delle verifiche o segnalare episodi sospetti. In questi casi sarà utile avere più dettagli possibili sull’accaduto.

 

Torna alle altre news