Fotovoltaico domande e risposte

Passare all’energia solare, oggi più che mai, è una scelta vincente perché permette di diventare indipendenti a livello energetico e, al tempo stesso, un soggetto attivo nel processo di transizione energetica e sviluppo sostenibile del paese.

L’installazione di un impianto fotovoltaico sulla propria abitazione può però generare alcuni dubbi. Scopri tra le nostre FAQ tutto quello che c’è da sapere.

Come funziona l’installazione del fotovoltaico?

L’installazione di un impianto fotovoltaico standard è un intervento non troppo invasivo che può essere eseguito in 24/48 ore (a seconda della dimensione dello stesso). Una volta completata la posa in opera, bisognerà attendere l’allaccio dell’impianto al gestore di energia elettrica.

L’impianto funziona sempre, anche quando il cielo è coperto, i pannelli sono in ombra o sporchi?

L’impianto non smette di funzionare se il cielo è coperto dalle nuvole. Anche se il sole non si vede, i raggi riescono comunque a filtrare e a mantenere attivo il sistema, seppure a regime ridotto proporzionalmente alla copertura nuvolosa.

L’impianto continua a funzionare anche nel caso in cui uno o più moduli dovessero essere sporchi, ma le prestazioni potrebbero essere ridotte. Per ovviare a tale inconveniente è possibile installare un ottimizzatore in grado di “isolare” la cella o la parte di pannello temporaneamente oscurata, così da ottimizzare al massimo la produzione.

Quanto dura un impianto fotovoltaico?

I pannelli fotovoltaici dell’offerta Hera Fotovoltaico di Ascotrade sono tutti delle migliori marche e garantiti 25 anni, ma con la giusta e attenta manutenzione regolare possono durare anche molto oltre.

I materiali di cui sono fatti i moduli fotovoltaici sono riciclabili?

I pannelli fotovoltaici sono composti prevalentemente da vetro, alluminio e silicio, tutti materiali perfettamente riciclabili. Le aziende costruttrici si stanno inoltre organizzando in consorzi per lo smaltimento e il riciclaggio delle altre componenti (circa un 10% della struttura), così da garantire prodotti a impatto ambientale zero. Nello specifico, il costo dello smaltimento del pannello è già compreso nel costo dell’impianto.

Si può portare in detrazione il costo sostenuto per l’acquisto di un impianto fotovoltaico?

Sì, con l’Ecobonus è possibile portare in detrazione il 50% delle spese sostenute. La detrazione viene spalmata in 10 anni rate annuali di uguale importo. Con Hera Fotovoltaico di Ascotrade, grazie ai vantaggi della cessione del credito fiscale prevista dall’Ecobonus, potrai godere di uno sconto in fattura immediato del 50%.