04.01.2022

ASCOTRADE IN CAMPO PER CONTRASTARE LA POVERTÀ ENERGETICA E AIUTARE I CLIENTI IN DIFFICOLTÀ

Opzioni di sostegno ai pagamenti, definite anche in collaborazione con enti e associazioni del territorio, a tutela crescente in funzione della difficoltà delle famiglie. Ma anche soluzioni per il risparmio energetico e strumenti di comunicazione per veicolare tutte le opzioni di supporto disponibili. Sono questi gli strumenti di Ascotrade Gruppo Hera per affiancare i propri clienti nella complessa fase di rialzo dei costi energetici internazionali. Si tratta di un pacchetto di misure di protezione e prevenzione con l’obiettivo di supportare soprattutto le utenze più fragili.

Rateizzazioni

Lo strumento di supporto più immediato al caro energia è la rateizzazione delle bollette, che ha già dimostrato, nell’esperienza dell’azienda, l’efficacia nel riuscire a garantire la continuità delle forniture. Su questo fronte Ascotrade ha reso disponibile un sistema di tutele crescenti per i clienti in funzione della difficoltà economica. In particolare, tutti i clienti, famiglie e aziende di piccole dimensioni, in regola con i pagamenti possono richiedere la rateizzazione delle bollette. Per i clienti di grandi dimensioni vengono valutate soluzioni specifiche.

Da inizio 2021 sono state circa 20.000 le rateizzazioni concesse da Ascotrade ai propri clienti.

 

Le dilazioni di pagamento per le famiglie assistite dai Servizi Sociali

L’impegno di Ascotrade per garantire la fornitura di energia elettrica e gas anche per i clienti più disagiati e in difficoltà con i pagamenti delle bollette si è sviluppato nella definizione di protocolli finalizzati principalmente a definire modalità di collaborazione con gli operatori dei Servizi Sociali comunali, utili a prevenire le situazioni di morosità e, dunque, a garantire la continuità energetica anche ai nuclei familiari in stato di accertato bisogno.

In questo caso è possibile, fra le altre cose, azzerare gli interessi, ottenere l’abbattimento di parte dei costi di riattivazione, in caso di utenze già staccate per morosità, ed estendere le rateizzazioni indipendentemente dal valore dell’importo da dilazionare fino a un massimo di 9 rate di pari importo, a differenza di quanto previsto dalla delibera 636 dell’ARERA, che spiega le modalità di attuazione della legge di bilancio 2022 in materia di rateizzazioni. La norma governativa prevede, infatti, che il fornitore di luce e gas offra al cliente finale inadempiente un piano di pagamenti con una prima rata pari al 50% dell’importo totale e un numero di rate successive variabile in base al valore della restante quota da saldare e alla normale periodicità di fatturazione del cliente finale.

I protocolli d’intesa rappresentano, dunque, una misura aggiuntiva che Ascotrade ha attivato in collaborazione con i Servizi Sociali comunali aderenti. L’azienda, proprio in questi giorni, sta lavorando per ampliare la rete delle amministrazioni locali firmatarie.

 

Sconto Famiglie, un aiuto concreto riservato ai clienti che si trovino in situazioni di particolare disagio economico.

Con l’iniziativa Sconto Famiglie, rinnovata per il tredicesimo anno, Ascotrade supporta i clienti domestici in situazioni di particolare disagio economico con uno sconto sul gas cumulabile con il Bonus Gas governativo. La riduzione della tariffa, pari a 5 eurocent/standard metro cubo, può essere richiesta, tramite la compilazione dell’apposito modulo inviato via mail o consegnato agli sportelli, dai clienti con ISEE inferiore ai 18.000 euro disoccupati, in cassa integrazione, in mobilità o con contratto di solidarietà e dai clienti che, pur non trovandosi nelle sopraccitate condizioni lavorative, attestino un reddito ISEE inferiore a 13.000 euro.

 

Significativi benefici dal Bonus Sociale per le famiglie a basso reddito (ISEE)

Il Bonus Sociale rappresenta uno sconto nelle bollette di luce e gas che garantisce un risparmio alle famiglie numerose o a quelle in condizioni di disagio economico o fisico. È uno strumento introdotto dal Governo e gestito con la collaborazione dei Comuni e dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera). Il valore del bonus sociale è stato significativamente incrementato per il primo trimestre 2022.

Dal 01 gennaio 2021 l’erogazione dei Bonus Sociali è diventata automatica e direttamente collegata alla presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) al Comune o a un Centro di Assistenza Fiscale o online all’INPS attraverso il servizio dedicato ai fini dell’ottenimento dell’ISEE.

 

Efficienza e risparmio energetico per ridurre i consumi e tutelare l’ambiente

Prevenzione però significa anche un uso dell’energia più consapevole ed efficiente, per abbatterne all’origine i costi. È per questo che accanto alle forniture di gas ed energia elettrica, Ascotrade offre ai propri clienti soluzioni per ridurre i consumi. Questo con prodotti per migliorare l’efficienza energetica (ad esempio, caldaie a condensazione e climatizzatori ad alta efficienza) e passare all’autoproduzione (impianti fotovoltaici), ma anche con report gratuiti come il Fast Check Up, in cui il cliente trova il trend dei propri consumi e alcuni consigli utili per migliorare la propria impronta energetica.

 

SOStegno Ascotrade: la pagina informativa del sito aziendale su tutte le possibilità di supporto economico

Di particolare importanza, per affrontare questo delicato momento di incertezza sui prezzi dell’energia, è l’informazione ai cittadini sulle possibilità di sostegno previste per le forniture domestiche con particolare focus sui bonus sociali energia elettrica e gas e sullo sconto famiglie.

Per agevolare la fruizione di tali strumenti, Ascotrade ha realizzato una sezione informativa all’interno del proprio sito denominata SOStegno, in cui sono disponibili tutte le istruzioni operative per accedere alle agevolazioni previste dalla legge e dall’azienda.

 

Fabbri: “impegnati da tempo per aiutare i clienti in difficoltà”

“Siamo consapevoli che a causa dei rialzi in corso dei prezzi dell’energia molti clienti possano trovarsi in difficoltà” spiega Cristian Fabbri, Amministratore Delegato di Ascotrade. “Contiamo che gli strumenti che abbiamo reso disponibili, ai quali si aggiungono le iniziative emergenziali che il Governo ha introdotto, potranno essere di supporto ai nostri clienti, a partire dalle utenze più fragili.”

 

Torna alle altre news